MENÙ

Vincent Bouzereau

Francia - 

Borgogna Côte de Beaune - 

Meursault 

Volnay

100% Pinot Nero

Zona di produzione: un blend di più parcelle situate in vari lieu-dits; provengono dalla parte di madre di Vincent. In discesa con esposizione sud/sudest

Terreno: argillo-calcareo

Vendemmia: manuale

Vinificazione: Le uve vengono cernite a mano, vengono diraspate e poste in tini aperti per la fermentazione alcolica con controllo della temperatura. Nessun lievito artificiale aggiunto, esclusivamente indigeni per mantenere la tipicità del terroir e dell'annata. Follature e rimontaggi manuali. Il vino viene poi pigiato e trasferito in botti di rovere

Affinamento: 100% rovere di cui dal 25 al 30% barriques nuove. Stagionatura di circa 15-18 mesi. Svinatura dopo la fermentazione malolattica. La filtrazione è leggera o addirittura inesistente per preservare gli aromi

Colore: rosso chiaro

Profumo: fruttato

Sapore: frutta leggermente matura con buon equilibrio

Grado Alcolico: 13% vol

CATALOGO Vincent Bouzereau

Aligotè

Vincent Bouzereau
Scopri

Bourgogne Blanc

Vincent Bouzereau
Scopri

Meursault

Vincent Bouzereau
Scopri

Meursault Premier Cru Goutte D’Or

Vincent Bouzereau
Scopri

Meursault Les Narvaux

Vincent Bouzereau
Scopri

Meursault Premier Cru Les Charmes

Vincent Bouzereau
Scopri

Corton Les Fiètres Grand Cru

Vincent Bouzereau
Scopri

Bourgogne Rouge

Vincent Bouzereau
Scopri

Beaune 1er Cru Les Pertuizots

Vincent Bouzereau
Scopri

Meursault Rouge

Vincent Bouzereau
Scopri

Volnay

Vincent Bouzereau
Scopri

L’AZIENDA

Il piccolo Domaine, a gestione famigliare, rappresenta la dodicesima generazione di vignaioli a Meursault, cuore della Côte de Beaune. Vincent Bouzereau nato nel 1964, terminati gli studi alla scuola di viticoltura di Beaune si è trasferito prima per un anno in Svizzera e poi per sei mesi in California per maturare alcune esperienze, da lui ritenute basilari, al di fuori della Borgogna. Rientrato a Meursault nell’azienda paterna al tempo condivisa con il fratello, dopo qualche anno decide di prendere una sua strada e nel 1992 acquista il vecchio e dismesso Asile Bourgogne (un Hospice de Charité) per farne, dopo la ristrutturazione, la sede del suo Domaine. All’inizio una piccola vigna di due ettari ereditata dal padre, poi l’acquisto di una piccola parcella di mezzo ettaro, alla quale negli anni se ne sono aggiunte altre fino ai 10 ettari che ad oggi compongono la proprietà. Grande lavoro in vigna, perfetta armonia in cantina sempre supportato da Aline sua moglie, Vincent è ad oggi tra gli interpreti del variegato terroir di Meursault, villaggio che in bianco maggiormente rappresenta i vini di Borgogna.