MENÙ

Vincent Bouzereau
Francia – 
Borgogna Côte de Beaune – 
Meursault – 

L’AZIENDA

Il piccolo Domaine, a gestione famigliare, rappresenta la dodicesima generazione di vignaioli a Meursault, cuore della Côte de Beaune. Vincent Bouzereau nato nel 1964, terminati gli studi alla scuola di viticoltura di Beaune si è trasferito prima per un anno in Svizzera e poi per sei mesi in California per maturare alcune esperienze, da lui ritenute basilari, al di fuori della Borgogna. Rientrato a Meursault nell’azienda paterna al tempo condivisa con il fratello, dopo qualche anno decide di prendere una sua strada e nel 1992 acquista il vecchio e dismesso Asile Bourgogne (un Hospice de Charité) per farne, dopo la ristrutturazione, la sede del suo Domaine. All’inizio una piccola vigna di due ettari ereditata dal padre, poi l’acquisto di una piccola parcella di mezzo ettaro, alla quale negli anni se ne sono aggiunte altre fino ai 10 ettari che ad oggi compongono la proprietà. Grande lavoro in vigna, perfetta armonia in cantina sempre supportato da Aline sua moglie, Vincent è ad oggi tra gli interpreti del variegato terroir di Meursault, villaggio che in bianco maggiormente rappresenta i vini di Borgogna.

Francia - 

Bourgogne

Côte de Beaune

La Cote de Beaune copra circa 30 km che corrono dal limite nord dell’AOC Ladoix a quello sud dell’AOC Maranges, pur se quest’ultima denominazione è tutta fuori dal dipartimento amministrativo della Cote d’Or, appartenendo invece a quello della Saone-et-Loire. Nella Cote de Beaune la striscia di roccia affiorante, o Argovien, è sita più in alto sulla collina; invece di una stretta striscia di vigneto sottostante la sporgenza si è quindi formato un pendio ampio e lieve sul quale si arrampicano i vigneti, alcuni fin quasi a raggiungere i picchi.

Francia - 

Bourgogne

Côte de Beaune

La Cote de Beaune copra circa 30 km che corrono dal limite nord dell’AOC Ladoix a quello sud dell’AOC Maranges, pur se quest’ultima denominazione è tutta fuori dal dipartimento amministrativo della Cote d’Or, appartenendo invece a quello della Saone-et-Loire. Nella Cote de Beaune la striscia di roccia affiorante, o Argovien, è sita più in alto sulla collina; invece di una stretta striscia di vigneto sottostante la sporgenza si è quindi formato un pendio ampio e lieve sul quale si arrampicano i vigneti, alcuni fin quasi a raggiungere i picchi.