MENÙ

Doro Princic

Italia - 

Friuli Venezia Giulia - 

Cormòns 

(GO)

Pinot Bianco Collio

100% Pinot Bianco

Zona di produzione: Vigneti ubicati sulle colline attorno al centro aziendale con esposizione variabile, ma con prevalenza a sud-est

Terreno: In prevalenza marnoso

Vendemmia: Manuale

Vinificazione: Le uve vengono interamente raccolte a mano, a perfetta maturazione e nelle ore più fresche del mattino. In cantina avviene la pressatura soffice delle uve intere. Il mosto fiore, dopo un primo travaso, viene collocato nelle vasche di fermentazione a temperatura controllata

Affinamento: Il vino rimane quindi sulle sue fecce fini per almeno 8 mesi prima di essere imbottigliato

Colore: Giallo paglierino

Profumo: Delicato con nuances di fiori bianchi e di frutti e una notevole fragranza che ricorda la mela golden

Sapore: Minerale, persistente ed intenso

Grado Alcolico: 13,5% vol

CATALOGO Doro Princic

Friulano Collio

Doro Princic
Scopri

Pinot Bianco Collio

Doro Princic
Scopri

Pinot Grigio Collio

Doro Princic
Scopri

Sauvignon Collio

Doro Princic
Scopri

Malvasia Etichetta Blu Collio

Doro Princic
Scopri

Ribolla Gialla Etichetta Blu Collio

Doro Princic
Scopri

Cabernet Franc Collio

Doro Princic
Scopri

Merlot Etichetta Blu Collio

Doro Princic
Scopri

L’AZIENDA

Isidoro Princic, per tutti Doro, inizia ad imbottigliare i primi vini nel 1952: autodidatta in quel di Pradis in comune di Cormòns è tra i primi vignaioli a credere nei vini del Collio e oggi Sandro, suo figlio, ne ha raccolto il testimone continuando nella tradizione paterna. Il Collio, con i suoi 1500 ettari coltivati, è da sempre l’icona del Friuli vitivinicolo, che si esprime nel suo territorio variegato che dalle Alpi Giulie scende fino al mare Adriatico. Sandro è uno dei punti di riferimento del Collio con i suoi vini eleganti e fini frutto del lavoro in vigna, nei 12 ettari che compongono la proprietà. Per i vini bianchi la vinificazione è sempre in acciaio mentre i vini rossi sono vinificati in botti da 20 ettolitri. Da qualche anno è entrato in azienda a dare mano forte il figlio Carlo che si occupa della vigna del nonno Doro dalle cui uve nascono sei vini bianchi, due dei quali ambasciatori del territorio e due vini rossi che sono testimoni di uno dei maggiori interpreti del Collio e del Friuli nel pieno rispetto della tradizione.