MENÙ

David Duband

Francia - 

Borgogna Côte d’Or - 

Chevannes 

Gevrey-Chambertin

100% Pinot Nero

Zona di produzione: Borgogna, Côte de Nuits

Terreno: calcareo

Vendemmia: manuale

Vinificazione: fermentazione alcolica in acciaio termocondizionato per 17 giorni. Durante tale periodo vengono effettuati follatura e rimontaggi, successivamente viene effettuata la pressatura e viene lasciato in decantazione per 2 settimane prima di procedere con l'affinamento

Affinamento: 14 mesi in botti e 3 mesi in vasche prima dell'imbottigliamento

Colore: rosso granata con tonalità di ciliegia

Profumo: note di frutti neri e spezie con un sentore di legno

Sapore: generoso con finale fresco

Grado Alcolico: 13% vol

CATALOGO David Duband

Chambertin Grand Cru

David Duband
Scopri

Latriciêres-Chambertin Grand Cru

David Duband
Scopri

Chambole-Musigny

David Duband
Scopri

Chambole-Musigny Primer Cru Les Sentieres

David Duband
Scopri

Gevrey-Chambertin

David Duband
Scopri

Morey Saint-Denis

David Duband
Scopri

Morey Saint-Denis Premier Cru Les Broc

David Duband
Scopri

Clos Vougeot Grand Cru

David Duband
Scopri

Vosne-Romanée

David Duband
Scopri

Nuits-Saint-Georges

David Duband
Scopri

Nuits-Saint-Georges Premier Cru Les Procès

David Duband
Scopri

Côte de Nuits

David Duband
Scopri

Bourgogne Pinot Noir

David Duband
Scopri

L’AZIENDA

Giovane enologo, David fin dai primi millesimi si è imposto come una delle novità della Borgogna per il suo stile deciso e marcato sempre alla ricerca della pulizia ma anche dell’intensità. I suoi primi vini lo ponevano tra i “modernisti” alla ricerca di grandi concentrazioni nei vini, ma con gli anni la sua “mano” si è evoluta sempre più volta al risultato di tannini eleganti e dolci. David lavora 17 ettari di vigna dove però la metà delle uve viene data a François Feuillet che è il proprietario dei vigneti, e dunque la produzione massima è pari a 85.000 bottiglie per il 75% di pinot nero. Questo vitigno, con David, si esprime con un colore rosso intenso, con note speziate dove la mineralità è perfettamente fusa con i tannini, sempre vellutati e morbidi. Questo è possibile grazie alla follatura ed ai rimontaggi che vengono fatti anche per 10 volte durante le settimane della macerazione. Dal “piccolo” Bourgogne Pinot Noir, passando per i villages dove le piccole sfumature si manifestano già al naso fino ai Grandi Crus dove il Terroir fa da padrone il giovane Duband si dimostra abile e capace nell’interpretare i frutti straordinari della Borgogna, una figura di spicco tra i vignerons della Côte D’Or.